lug 26 2008

Ryanair? No Grazie!

Perché volare ancora con Ryanair?

I prezzi non sono più competitivi, il servizio è pessimo, i disservizi costanti, gli aeroporti scomodi.

Il check.in è un’impresa e il tuo bagaglio viene controllato al grammo pur di spillarti qualche(??) euro. Se non sei stato più che attento, pagherai molto caro ogni chilogrammo in più che avrai messo in valigia.
A questo aggiungi pure che la tariffa è soggetta agli umori giornalieri del personale: sulla prenotazione del biglietto (contratto) ti dicono che pagherai 10 Euro per ogni Kg, in questo momento sul sito è scritto che <> mentre stamattina ai miei genitori hanno richiesto 18 Euro per ogni Kg

A bordo sei trattato a pesci in faccia e se non conosci l’inglese non saprai mai cosa fare in caso di pericolo (da notare che per il manuale di un apriscatole è richiesta la doppia lingua….mha!).

E con ieri hanno toccato il fondo: usano il dito di Bossi per dirci che <>.

Non voglio entrare nel merito ideologico (troppo facile schierarsi pro o contro a seconda della propria fede politica) e nemmeno voglio esaminare il tipo di comunicazione scelto (ognuno è libero di scegliere il proprio stile – Ryanair non è certo un esempio di stile).

Questa pubblicità (di pubblicità si tratta e non di comunicazione!) è volgare, gratuita, di basso profilo ma sopratutto offensiva.  E’ un attacco palese all’operato delle nostre istituzioni, ai nostri rappresentanti e quindi a tutti gli italiani. E’ vergognoso!

Ryanair? NO GRAZIE!

48 commenti

48 Risposte a “Ryanair? No Grazie!”

  1. Antonio Tombolinion 26 lug 2008 at 03:10

    Dunque a essere volgare e a insultare le istituzioni e compagnia bella sarebbe Ryanair, e non, tanto per dire, un Bossi che *da ministro della Repubblica* si comporta in quel modo. Certo, quando il dito indica la luna lo stolto guarda il dito: ma quando il dito indica un vaffanculo? Chissà a cosa guarda lo stolto in questi casi…

  2. Andreaon 26 lug 2008 at 09:26

    Ciao Antonio!

    Ho specificato di non voler entrare nel merito ‘politico’. Le furbate mediatiche e gli insulti di Bossi meritano un capitolo a parte.

    Ma il fatto che un nostro ministro esterni un suo personale pensiero (peraltro censurato dai più) non autorizza nessuno ad insultare gli italiani.

  3. ipoteticoon 26 lug 2008 at 10:04

    E pensare che dal 1985, anno di fondazione, non ha mai avuto incidenti particolari. La flotta è nuovissima e i prezzi sono stracciati. Se tu vuoi il tramezzino pagato dai contribuenti, sei un approfittatore. Ryanair ha perfettamente ragione. Alitalia la stiamo pagando noi tutti. Spero tra l’altro che tu abbia scritto un post sul dito medio di Bossi contro l’Inno! E ti sarai scandalizzato vero? Seeeeeeeeeeeeee onestà intellettuale pari a zero. Ma fammi il piacere

  4. Andreaon 26 lug 2008 at 10:29

    Ipotetico: la mattina non basta alzarsi dal letto, bisogna anche ricordarsi di accendere il cervello!!

    Onestà intellettuale… scritto da uno che usa quel nick e indica una mail appena fatta su servizio gratuito…..ma fammi il piacere!

    Dimenticavo.. grazie del commento! :)

  5. Kyaon 27 lug 2008 at 20:36

    Quoto in toto Andrea.

  6. JohnShadowson 05 ago 2008 at 22:13

    “E’ un attacco palese all’operato delle nostre istituzioni, ai nostri rappresentanti e quindi a tutti gli italiani” ricordiamo in quale occasione è stata fatta quella foto a bossi..
    sono appena tornato dall’irlanda e devo dire che il servizio era ottimo, a bordo si parla l’inglese ma ormai è la lingua internazionale. Le mie valigie erano di 10 e 15 kg al ritorno, non ho pagato un centesimo in più.. Anzi quella da 10 non l’hanno neanche pesata.. Quindi non inventiamo storie inesistenti.. al ritorno siamo arrivati anche in anticipo :)
    Il costo del biglietto è ottimo.
    Ryanair? Si, Grazie 😀

  7. Andreaon 06 ago 2008 at 00:18

    Caro John,
    le storie inesistenti sono quelle che si inventano e non le eccezioni a regole per colpi di fortuna o peggio per mancanza di controlli (‘quella di 10 non l’hanno neanche pesata….’)

    Ho letto il tuo blog… adesso capisco il tuo ‘punto di vista’. Mi è rimasto un dubbio: perché sei tornato in Italia? Con tutti ‘sti militari per le strade poi… mha!

    Militari e ideologie e odi a parte, l’Italia è ancora un paese libero e grazie a Dio ognuno può scegliere di volare con chi gli pare!

    Per inciso:
    – non voto Lega ma rispetto i Leghisti
    – ho già detto cosa penso del gesto di Bossi
    – questo post era slegato dalla politica e si concentrava sulla pubblicità/comunicazione

  8. Pieroon 13 set 2008 at 00:22

    Sono ormai diverse estati che viaggio con Ryanair con la mia famiglia…..
    mai un ritardo, anzi spesso in anticipo…..
    i bagagli pesati al grammo……..ma uno lo sa e si prepara…..
    a bordo nessun servizio……

    ma quattro persone, 2 adulti e due bambini, a 330 euro tutto compreso tra Orio al Serio e Billund (Danimarca) andata e ritorno, mi sembra un buon, anzi un ottimo motivo, per continuare a preferire Ryanair……

    il tramezzino, il panino o la bibita me li porto da casa o li compro al bar……..

  9. teo da bolognaon 26 set 2008 at 12:51

    scrivi della roba da veneto. ma cosa sei veneto?

  10. Pieroon 26 set 2008 at 14:46

    no……….
    non so bene cosa intendi per “roba da veneto”……
    ma non sono veneto…….

  11. Andreaon 26 set 2008 at 15:34

    teo: tradotto per i non bolognesi?

  12. MASSIMOon 22 ott 2008 at 12:28

    BUONGIORNO, LE PARLO QUI’ IN VESTE NON UFFICIALE COME PILOTA, QUELLO CHE SI SCRIVE PUBBLICATO IN QUESTO SPECIFICO ARTICOLO DEL SUO BLOG E’ MOLTO PIU’ VERGOGNOSO SICURAMENTE DELLE INIZIATIVE, CHE INVECE, RYANAIR OFFRE A TUTTI GLI ITALIANI PER I VIAGGI LOW, ANZI DIREI QUASI LESS, COST!

    I BOEING 737-800 A COSTO DEL BIGLIETTO DI UNA METROPOLITANA EXTRAURBANA LEI DOVE LI TROVA? E LA POSSIBILITA’ CHE RYANAIR HA COSI’ AGGIUNTO SUL MERCATO ITALIANO A TUTTI DI POTER VOLARE A PREZZI RIDICOLI RESTANDO IN BREVISSIMI TEMPI A CONTATTO COI PRORPI CARI LONTANI IN 2\3 ORE AL MASSIMO SULLE TRATTE DI MIGLIAIA DI MIGLIA???

    SI LAMENTA DEI RITARDI O\E COSTI AGGIUNTIVI?

    PRENDA UN MILANO ROMA DI UN’ALTRA FAMOSA COMPAGNIA , E SPENDA MAGARI UNA VOLTA ALLA SETTIMANA 640 EURO SOLO ANDATA, VEDRA’ CHE LI’ IL CAFFE’ E’ COMPRESO!!

    GRAZIE ANCORA UNA VOLTA GRANDE RYANAIR E PRESIDENTE O’LEARY!!

    MASSIMO BRAMATI!

  13. pdmon 05 gen 2009 at 14:27

    Tutto è opinabile. Ma i prezzi Ryanair sono imbattibili.
    Quindi l’unica frase di questo post che contesto è “i prezzi non sono più competitivi”; per sostenere una tesi così importante mi sarei aspettato molte prove a sostegno o confronti con altre compagnie e non semplicemente il racconto di quanto si può pagare il peso in eccesso dei bagagli. Tutto il resto lo vediamo con gli occhi della nostra appartenenza ideologica quindi nessuno può essere super partes e commentare in modo obiettivo.

  14. Andreaon 05 gen 2009 at 17:19

    contesti? e che siamo in un comizio pubblico? Per carità.. hai tutto il diritto di pensarla come e di contestare tutto quello che vuoi, però francamente non capisco cosa c’entri l’appartenenza ideologica… ma vabbhe

    Ognuno è libero di viaggiare con chi vuole, come vuole e pagare quanto vuole (a volte non necessariamente meno).
    Prima, seconda e terza classe sono sempre esistite 😉

  15. Claudioon 19 feb 2009 at 21:18

    … alcuni italiani sanno solo lamentarsi .. come Andrea. Per fortuna esistono molti piu’ italiani (mi sembra che qua ve ne siano piu’di uno) intelligenti che, invece di lamentarsi e basta e fare i “parvenu” sanno prendere quel che c’e’ di buono in ogni cosa e trarne vantagio.
    dovresti leggere un po’ di piu prima di sparare sentenze.. RYANAIR crea nel nostro paese l’indotto che alitalia non crea…lei crea debiti.
    Ryanair non ha i disservizi di cui parli. se dai un’occhiata al sito vedrai che ci sono le statistiche dei reclami. Io stesso ho fatto un reclamo e mi hanno rispsto immediatamente.
    uhm .. Alitalia creo neanche li mostri questi dati. che pena ragazzi. invece di proteggeri sti fannulloni rubasoldi di alitalia ..soldi nostri chiaramente…. dovremmo lodare le societa’ che come ryanair distruggono l’egemonia dei cartelli ed dei monopoli economici .

  16. Andreaon 19 feb 2009 at 22:53

    c’è anche chi giudica gli altri senza conoscerli.
    Questa è l’Italia…. l’Italia dei parvenu! 😉

  17. Paoloon 22 apr 2009 at 12:49

    Ho viaggiato con Ryanair a Madrid dal 17 al 20 aprile 2009.
    Attenzione al check in: ti chiedono 20 euro (e sarà 50 dal 1/5/09) se non lo hai fatto correttamente on line!!!!!!
    Dove sta scritta questa cifra?
    SFortunatamente eravamo in decine a non averlo capito, ed eravamo tutti in coda a pagare la stecca!!!

    Attenzione al ritorno:
    se pensi di portarti a mano borsa e borsetta, faranno di tutto per farti pagare supplemento bagaglio, e attenzione alle dimensioni: deve entrare nel loro facsimile.

    Se posso volerò solo più Easyjet o altri, perchè RYANAIR si è dimostrata una compagnia di pezzenti, maleducati e incivili.

    Paolo S.

  18. Aliceon 24 apr 2009 at 13:14

    PER PAOLO: Mi potresti motivare la tua affermazione: “Ryanair si è dimostrata una compagnia di pezzenti, maleducati e incivili”? L’unica cosa che hai riportato è stato che lo staff all’aeroporto ha eseguito correttamente il proprio lavoro. Ovvero ha controllato che il tuo bagaglio non eccedesse le misure e il peso consentiti. Condizioni chiaramente spiegate al momento della prenotazione (ricordati che se non le accetti il sistema non ti fa andare avanti, e se scegli di non leggerle è un problema tuo) nonchè nella e-mail di conferma che ricevi dopo. Hai altre motivazioni?

  19. Paoloon 25 apr 2009 at 21:08

    Non ci sono scritte sulle condizioni per il checkin dei 20 euro da pagare (e lo ripeto, eravamo circa 50 in coda a pagare).
    Allo stesso modo hanno considerato ridicole buste di carta, borsette da signora e borsettine come secondo bagaglio (e lo ripeto, anche lì, sul volo, tutti erano estereffatti). Naturalmente solo per incassare soldi (nonn certo per la sicurezza del volo).
    Confermo l’inciviltà e la maleducazione con cui si è comportato il personale al banco e al checkout (e di questo siamo tutti testimoni) sia per la partenza sia per il ritorno.
    No frills non vuol dire mala educazione, in qualunque lingua.
    Confermo: Ryanair no grazie, riproverò con EasyJet dove, a prezzi modici, ho avuto personale cortese e disponibile ad accogliere me e gli altri passeggeri.

    Di tutte le discussioni sul blog per Alitalia da anni non me ne può fregar di meno, se non per la solenne presa in giro che ci ha fatto qualcuno, che io non ho mai votato,e che noi paghiamo. Ma è un altro problema.
    Ryanair è sul mercato come le altre compagnie, non è una scusa il fatto che sia stata la prima, ecc. ecc. E i primi saranno gli ultimi nel “regno dei cieli”.
    Il biglietto costava pochissimo (15 €) + 60 di costi vari + i 20 € di checkin, che adesso passerà a 50€! Auguri.

    Paolo Scavino

  20. giuseppeon 07 mag 2009 at 13:30

    in riferimento al peso, LEGGI che 18€ è lla tariffa aeroportuale, 15€ quella applicata in aeroporto!
    è bello leggere tutto ciò e vedere poi ke è successo ad alitalia….
    ma te hai mai preso un volo meridiana????
    ne riparliamo e poi mi dici la qualità prezzo dove la mettiamo….

  21. beppeon 21 giu 2009 at 20:05

    beppe

    volare ryanair STOP. nella procedura di imbarco in Italia si comportano un un modo in quella di ritorno cambiano le carte in tavola. All’andata valigia nel peso consentito, bagaglio a mano di misura e peso consentito. In più rispetto a questo una normale borsa da donna non considerata quale bagaglio. Al ritorno stesse condizioni, solo che la borsa da donna è considerata bagaglio in eccesso e quindi hanno presteso 30 sterline.

  22. global orgasmon 13 lug 2009 at 08:36

    viaggiare pagando di più a causa della pubblicità “particolare” e regalare soldi ad altre compagnie italiane poco limpide?

  23. Andreaon 13 lug 2009 at 15:48

    da un IP dell’università di Sassari mi sarei aspettato un commento più ‘costruttivo’ e sopratutto un nick più consono all’istituzione 😉

  24. Imperterritoon 19 lug 2009 at 16:05

    Hai veramente il cervello annacquato caro blogger.

    Primo: leggi le condizioni del viaggio prima di imbarcarti. Sono tutte scritte e chiare, basta informarsi prima. E non fare come l’italiano medio cafone ed arrogante che va subito a lamentarsi.

    Secondo: per quanto riguarda la pubblicità con Bossi io, almeno, starei zitto. Dovrebbe essere Bossi (ministro della Repubblica Italiana) a vergognarsi di esser stato ripreso in quel gesto. Non Ryanair che ha utilizzato la foto. Vergognoso sarà Bossi, la Lega e tutti i suoi simpatizzanti.

    Utilizzo Ryanair almeno 2-3 volte al mese e non ho MAI riscontrato nessun particolare problema o qualcosa di negativo.

    Ciao

  25. Andreaon 20 lug 2009 at 01:13

    Terzo: a volte i problemi personali con la politica italiana hanno effetti peggiori dell’acqua nel cervello 😉
    Peccato perché il tuo commento avrebbe potuto essere intelligente se solo non fossi scaduto nell’offesa

  26. Stefanoon 15 set 2009 at 20:44

    come in tutte le cose io credo che bisogna guardare costi e benefici…si vola ryanair solo se i prezzi sono stracciati o se sono comunque i migliori sul mercato ma non calcolando solo il costo del volo ma anche costi accessori bus per arrivare in centro città solitamente i suoi aereoporti sono molto periferici e quindi calcolando anche i tempi…ryanair molte volte è più cara della sua concorrente easyjet la quale fornisce un servizio migliore…Quindi si usa ryanair se è economica se si ha tempo…
    ricordatevi che ryanair è sovvenzionata da aereoporti e enti locali quindi molte volte il biglietto lo si paga gia con le tasse quindi sceglietela se veramente vi conviene…non sottovalutate i costi accessori e gli aereoprti periferici

  27. Alessandroon 28 set 2009 at 11:24

    Concordo con Andrea,

    Ryanair non è più conveniente
    E se in alcuni casi lo è non così tanto da giustificare le ore di viaggio in più per arrivare da aeroporti periferici, da sopportare la scomodità delle procedure d’imbarco.

    Talvolta ci volo ancora, ma sempre più raramente.

    A ryanair va un GRANDE merito, ha fatto abbassare le tariffe ai concorrenti. Ora io posso volare con BA su heatrow con 99 euro andata e ritorno. Ryanair me ne costa circa 60/70, + il treno per Londra.

    Siamo quasi al pareggio, e tutti sono liberi di scegliere. Io con queste premesse scelgo BA

  28. giacomoon 20 dic 2009 at 12:21

    semplice,
    non prendendo per circa un anno i voli della rayanair possiamo farla fallire e farla rimiazzare con una più seria.
    BASTA CON I LADRI CHE TI TRATTANO ANCHE MALE. ABBASSO LA RAYANAIR

  29. Paoloon 24 feb 2010 at 14:06

    GUARDATE CHE RYANAIR LA PAGHIAMO NOI TUTTI. INFATTI PER ATTERRARE IN CERTI AEROPORTI SPERDUTI RYANAIR SI FA PAGARE DALLE REGIONI E DA ALTRE ISTITUZIONI. PIUTTOSTO, COME GIUDICATE QUALCUNO CHE PER FARSI CHIAMARE DA UN PASSEGGERO CHE HA SUBITO UN TORTO SI FA CHIAMARE AL PREZZO DI 0,24€ LA CHIAMATA + 0,96€ AL MINUTO (QUANTO PIÙ RITARDANO NELL’ASSISTERTI TANTO PIÙ GUADAGNA RYANAIR). PERCHÈ NON C’È UN INDIRIZZO E-MAIL PER I RECLAMI??? E POI, SE NON SEI PIÙ CHE ADDENTRATO, TI FRAGANO COME VOGLIONO, CON LA FRANCHIGIA BAGAGLIO CHE CAMBIA QUANDO VOGLIONO ETC.ETC.. SONO DELINQUENTI CHE LAVORANO SUL FILO DELLA LEGALITÀ. PER ME SONO “THE MOST MISERABLE AIRLINE ON THE WEB”. VIAGGIATE EASYJET E VUELING E VEDRETE COSA VUOL DIRE CIVILTÀ, DALLA FATTURAZIONE ALLA CONSEGNA BAGAGLI.

  30. Matteo F.on 26 feb 2010 at 15:59

    Sono perfettamente daccordo con Andrea.
    RyanAir è un’anomalia tra le compagnie aeree. Non hanno neppure una rappresentanza in Italia (ma come si fa a lavorare in un Paese straniero senza avere neppure un ufficio?), non danno la possibilità di fare reclami facilmente (solo via fax ad un numero irlandese e in lingua inglese), se ne fregano dei viaggiatori e non rispettano affatto gli obblighi sanciti delle leggi e dai regolamenti sia italiani che della UE.
    Mi chiedo a cosa valga pagare di meno (ma è poi vero?) se in cambio si ha zero qualità… Io ho perso 4 voli annullati per ragioni meteo a volte puramente pretestuose, ho ottenuto un risarcimento ridicolo (29 €), niente assistenza, niente rimborso volo di coincidenza perso per colpa loro, comunicazione assente…
    E voi continuate a fare il panegirico di questa mirabolante compagnia che avrebbe il solo merito di aver abbassato i costi? Io, dopo aver gettato nel cesso circa 300 € tra viaggi per raggiungere l’aeroporto, biglietti Ryan non rimborsati e albergo a Francoforte, senza contare le poderose rotture di p@__e che pure avrebbero un loro costo, consiglio a tutti di volare con compagnie che hanno un pò di rispetto per i viaggiatori.
    Sentitevi liberissimi di darmi dello sfigato e di illudervi che a voi non capiterà mai, la verità è che continuando a utilizzare Ryan noi stessi gli diamo l’autorizzazione a trattarci come sacchi di merd@!
    E poi, avete visto quel “PRESIDENTE O’LEARY” che gran faccia di fesso che ha?

  31. mimmuson 20 feb 2011 at 17:47

    Racconto di un trattamento vergognoso:
    http://www.nuovacosenza.com/cs/11/febbraio/14/avvdiamante.html
    Ryanair dovrebbe essere obbligata a condotte corrette, non solo casi gravi come questi ma anche le decine di euro rubate per qualsiasi scusa.
    Sinceramente, preferisco pagare Alitalia le cui tariffe peraltro, a meno di salti mortali (prenotare dieci giorni prima, viaggiare senza bagagli e altro) sono del tutto identiche.

  32. matteoon 04 apr 2011 at 10:26

    a dir poco taglieggiatori!! volo torino/ trapani del 01/04/2011 03/04/2011 andata e ritorno stessi bagagli sia all’andata che al ritorno, solo che al ritorno il borsello a tracolla e stato considerato bagaglio in eccesso morale?? € 42 pagato, che dire?? provare per credere?? commento? personale addestrato ad estorcere denaro all’ignaro passeggero di quanto lo aspetta
    dire vergognoso, sarebbe come farle un complimento…!!!!

  33. Imperterritoon 06 apr 2011 at 18:51

    All’andata sei stato fortunato, tutto qua. Le regole di Ryanair sono ben chiare ed esposte quando compri il biglietto. E mettendo la “spunta” le accetti in toto. E’ scritto, chiaramente, che sali con UN SOLO bagaglio a mano, anche una fotocamera a tracolla è considerato un di più. Quindi loro hanno ragione e tu torto, al 100%. Puoi considerare queste regole stupide, immorali, vessatorie, tutto quello che vuoi. Ma le conosci e le accetti quando acquisti il biglietto. Quindi zitto e paga che fai più bella figura…

  34. Mimmuson 11 apr 2011 at 15:11

    Ancora con ‘sta storia?
    “spunta ” non “spunta”, io VOGLIO essere trattato bene, con tolleranza, gentilezza, professionalità e non vessato da comportamenti persecutori.

  35. Imperterritoon 12 apr 2011 at 21:48

    Vola con le major allora. Hai quello che paghi…ne più ne meno…vuoi viaggiare a 10 euro? Informati, per bene, segui tutto alla lettera e non avrai problemi. Vuoi meno rigidità? Vola Alitalia, o Lufthansa (tanto per fare due esempi) e l’avrai, ad un altro prezzo però. Funziona così. Te lo dice uno che effettua qualche centinaio di voli l’anno (con le major per lavoro e con le low cost, in genere, per piacere)…

    Imperterrito

  36. Imperterritoon 12 apr 2011 at 21:54

    Se poi ti riferisci all’episodio in particolare e le cose sono andate come descritto dalla “vittima” allora qualcuno prenderà provvedimenti. Ma, come sempre, bisogna sentire le due campane. Specifico che a me non ne viene nulla dal difendere Ryanair (o qualsiasi altra compagnia) ovviamente.

    Imperterrito

  37. Fabrizioon 22 giu 2011 at 13:33

    premetto di non aver mai volato con Ryanair (anche perchè dove vivo adesso non è tra le rotte della compagnia); da lettore di quotidiani mi sono imbattuto spesso in quantomeno curiose iniziative della compagnia, quali ad esempio il creare dei posti in piedi stile autobus per determinate rotte; altre volte però mi sono imbattuto in storie che raccontano esperienze sicuramente non positive come quella che segnalo di seguito http://www.lanazione.it/toscana/cronaca/2011/06/22/529323-ammutinati_sull_aereo.shtml ora capisco la convenienza di viaggiare con compagnie low cost, ma l’assoluto menefreghismo dimostrato (almeno in questa occasione la cui veridicità mi sembra incontestabile) nei confronti dei passeggeri, con particolare riguardo per esempio a bambini, bhè onestamente fa riflettere sull’opportunità di servirsi della Ryanair per risparmiare qualche euro. Pertanto reputo sia sufficiente verificare prima di scegliere se il risparmio di qualche euro valga poi il prezzo di determinati trattamenti.

  38. Piero Mastantuonion 23 giu 2011 at 01:06

    ……premesso che ogni esperienza è personale……..io intanto per il settimo anno consecutivo mi appresto in agosto a fare il mio bel viaggio con Ryanair……..
    ….da Bergamo a Tampere a/r con moglie e due figli ormai grandicelli…….

    ……..meno di 300 euro in totale…….

    posto che l’aereo per me è un mezzo di trasporto che mi deve portare da un punto ad un altro………

    Ryanair??? SI Grazie…….

  39. Pieroon 28 giu 2011 at 11:07

    Ryanair – a way to destroy own business reputation
    I have travelled all my life flying in many airports around the world; for this reason I feel that I can describe and share in all honesty one of the most terrible experience made in Stansted for the departure of a Ryanair flight to Turin last June 21st, at 7.10 am.
    I arrived with wife and 2 boys at 6.10, baggage check in completed at 6.30, security control at 6.50 (!), arrival to gate 6.55 (at the very far end of the immense airport): closed, the aircraft still there (and so it was for more than 10’) with the stairs and the door open but nobody there.
    Run back to security, wait for other passengers who had missed the flight, exit in the hall, sent to the Ryanair desk (7.40); here found a very nasty desk lady, readdressing me to the “validation point” for my baggage. It irritates me that I have to walk back to the security exit (I was coming from there) and I am surprised by the fact that my baggage was not on the flight, but had been left behind: how did Ryanair know that I was going to miss the flight? My view is that the flight was in overbooking.
    The desk lady refuses to hear my comments and to give me any explanation; I asked her to show me her name, she refuses and hides under the desk her id-card (with the help of her supervisor I found out that her name was Fabiola, believe it or not an Italian, but she had obliged me to keep speaking in English).
    At the end of the story Ryanair proposed me an alternative route (to Genoa same morning or to Turin the day after), but the nasty is that for the re-issue of the tickets I had to pay 100£ per person (400 £ in all, including boys, well above the total cost paid for the return journey); this was a cherry on a very bitter cake offered by Ryanair and by Stansted Airport (note that a Ryanair route change normally would cost 25£) .
    3 lessons, for whoever may be interested:
    Make it clear that Stansted requires arrival at least 2 hours in advance (may be more depending on hours and security controls)
    When missed a flight, somebody should indicate what to do and suggest the recovery of the baggage, before going to the Ryanair desk
    Verify the customer oriented attitude of the desk staff.
    And….. Ryanair should not take advantage of critical customer situation to spill money…

  40. carloon 18 lug 2011 at 22:27

    La novità di Ryanair è che ora hanno escogitato, sempre aumentare cassa, è questa:

    fai il check-in online e ti inviano la carta d’imbarco della sola andata, e il ritorno???? Non c’è verso, chiedi la ristampa ma niente da fare.
    Allora spaventato all’idea di pagare ulteriori quattrini in aeroporto e, considerando che non esiste un servizio clienti a cui inviare mail o fax, ….fai l’unica cosa che ti rimane, ovvero li contatti al numero a pagamento che ti indicano (con tanto di istruzioni su come sbloccare i numeri a pagamento presso i vari operator).
    Alla fine, considerando oltre 1 euro al minuto, iva inclusa, avranno incassato da te altri 10 euro…… sempre che ti vada bene.
    Vorrei proprio vedere in quale altro paese è ammesso che un azienda straniera possa fottere tranquillamente i cittadini del paese in cui sono venuti a vendere i loro servizi.
    Ho sempre pensato che gli italiani fossero i più capaci nell’arte del fottere ma a quanto pare constato con gioia che non è così.

  41. Andreaon 21 lug 2011 at 18:50

    Questo mi pare davvero strano… Che poi sia fatto con i fini da te indicati mi pare fracamente improbabile

  42. Imperterritoon 21 lug 2011 at 21:00

    @Fabrizio: tu stesso dici che non hai mai volato Ryanair. Non sai nulla se non quello che hai appreso da qualche articolo di giornale generalista. Ma per piacere…informati prima! Ascolta anche l’altra campana, cerca quali sono state (se ci sono state) le sanzioni imposte alla Ryanair da parte dell’aviazione civile…e poi giudica!

  43. Imperterritoon 21 lug 2011 at 21:02

    @carlo: ma tu leggi quello che vedi sui siti? Segui le istruzioni? Non credo…per avere le due carte d’imbarco basta che fai il check in per tutti e due i voli (andata e ritorno) PRIMA di partire…così le stampi tutte e due a casa, prima di partire…non mi sembra difficile…mah! Classica persona che si lamenta senza sapere quello che dice o che fa…

  44. Andreaon 21 lug 2011 at 21:49

    forse dipende anche da quanto tempo passa fra andata e ritorno…..

  45. Piero Mastantuonion 21 lug 2011 at 22:06

    @Carlo……..

    le carte d’imbarco le stampa regolarmente……

    a patto che non si superino i 15 gg dal volo…..

    sicuro che non mancassero più di 15 gg dal volo di ritorno e per questo motivo non ti ha stampato???

  46. Imperterritoon 21 lug 2011 at 22:09

    Si certo ma se prevedi di stare fuori più di 15 giorni (tempo a partire dal quale si può effettuare il check-in online) puoi trovare in questo lasso di tempo il modo di connetterti ad Internet (albergo, B&B, internet point, ecc.) e stampare la carta d’imbarco…o no? Insomma se voli Ryanair voli, generalmente, in Europa (od in posti, comunque, civilizzati)…dov’è il problema nel fare una stampata da Internet…

  47. Fabrizioon 23 lug 2011 at 13:52

    @imperterrito: sorvolo sui toni usati…ad ogni buon conto mi sono limitato a fare una semplice riflessione a seguito di un articolo di giornale non proprio definibile “generalista” ma al contrario abbastanza circostanziato; ribadisco che dove vivo io le rotte non sono coperte da alcuna compagnia low cost e pertanto non ho la possibilità nè di usufruire nè, tantomeno, di poter esprimere alcun giudizio (in tal caso si potrebbe parlare di giudizio) comparativo su nessuna compagnia low cost. Pare alquanto singolare però che tutte le esperienze raccontate siano, a tuo GIUDIZIO, frutto di disattenzioni circa le regolamentazioni limpide della compagnia e che solo tu sia portatore della verità assoluta…ecco su questo rifletterei.

  48. Imperterritoon 25 lug 2011 at 10:43

    @Fabrizio: il quotidiano che citi tu è, per definizione, generalista (il che non è un’offesa, ma un dato di fatto). Non stiamo parlando della rivista “Volare” o di un articolo su un forum di aviazione tenuto da piloti professionisti. Ma di un quotidiano che, giustamente, parla di tutto…politica, società, cronoca, ecc. Quindi un giornale “generalista”.
    Il tuo intervento non apportava altro che critiche, personali, su un argomento dove (affermi tu stesso) non hai nessuna esperienza. Hai denigrato un’azienda solo perchè hai letto un articolo di un giornale generalista. Questi sono i fatti.
    Non hai mai avuto a che fare con la Ryanair, ne con altre compagnie low cost. Non sai come sono andati i fatti nella realtà (perchè non hai sentito l’altra campana). Non sai quali sono le norme, i doveri, ecc. di una compagnia aerea.
    Non sono portatore della verità assoluta, ma un po’ d’esperienza ce l’ho e, soprattutto, io non giudico prima di sapere come stanno, NELLA REALTA’, i fatti….tutto qui.

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento

Already a member?
Login
Login usando Facebook:
Passati da qui
E tutti gli altri...
Powered by Sociable!

Get Adobe Flash player
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: