dic 11 2009

cesto, cestino o altro?

Facendo una analisi on-line per carrelli.it, mi sono reso conto ancora una volta che per alcuni articoli non esiste un termine unico che identifica senza ombra di dubbio ‘IL Prodotto’.

Cestino Spesa

Cestino Spesa

Questa volta mi è capitato di analizzare quelli che noi chiamiamo cestini spesa.  Si trova davvero di tutto: cesti, cestini, trolley, basket, cestelli…

Non mancano ovviamente nemmeno i nomi costruiti con combinazioni dei termini più gettonati come ad esempio “cesto spesa”  e nemmeno mancano combinazioni con termini italiani e inglesi come ad esempio “cesto trolley spesa” o “basket per la spesa”.

On-line si assiste sempre più alla formazione del caos. Complici probabilmente i consulenti SEO che valutano i termini da usare nella tipica ottica di ‘conversioni’  (che è poi quello che giustifica l’esistenza di un e-commerce))

Voi, supermarkettari del sabato e la domenica, come li chiamate? o meglio, come li cerchereste on-line?  o ancora cosa chiedereste al banco informazioni per sapere dove trovare un cestello spesa?

E voi esperti SEO? come li fareste chiamare questi poveri manufatti in plastica?

Related Images:

2 responses so far

giu 10 2009

Username su FaceBook

Published by under e-life

Ieri sera mi è comparso questo avviso:

A partire dalle ore 6.01 del sabato 13 giugno, potrai scegliere un nome utente per il tuo account Facebook per consentire ad amici, familiari e colleghi di trovare facilmente il tuo profilo.

Per selezionare il tuo nome utente, visita il link seguente a partire dalle ore 6.01 del 13 giugno:

http://www.facebook.com/username/

Per maggiori informazioni sui nomi utente, visita il Centro assistenza:

http://www.facebook.com/help.php?page=896

Inutile dire che trovo la cosa è assolutamente interessante, peccato solo per l’ennesimo clickday

No responses yet

nov 02 2008

Tabbloid trasforma i feed in una rivista

Published by under e-life

 

Tabbloid trasforma un insieme di feed preferiti in una rivista. Tutto quello che occorre fare è fornire almeno un link dei feed che si desidera pubblicare nella rivista e indicare la ‘periodicità’ della stessa.  In e-mail si riceverà un PDF formattato come un tabloid contenente le notizie dei feed.

Ecco come appare il mio blog in formato tabloid:

 

Davvero una applicazione carina. Potrebbe essere interessante per le notizie dall’e-commerce

Related Images:

No responses yet

lug 15 2008

Vendo redirect 302 su “vendita iphone 3g”

Ne scherzavo col mio Guru Seo… <cu.. emhh botta di fortuna. Sono finito in prima posizione per “vendita iphone 3G“,  si vede che google mi vuole bene>>

Lui sempre ridendo mi dice: <302 a xxxxx??>>

Ci si potrebbe fare un pensiero secondo voi? Non credo, ma visto quanti sono i pazzi che inseguono il melafonino, hai visto mai che….

No responses yet

lug 14 2008

chi è quel losco individuo?

Published by under e-marketing

Eppure sento che lo conosco.. ne sono sicuro!

Ma come faccio a ricordarmelo? Mi servirebbe qualcosa che mi aiuti! Ma certo google mi aiuterà!

Ho visto un losco individuo...

Lo sapevo.. il losco individuo è lui: Alessio 😀

Il solito smanettone che fa esperimenti di posizionamento

3 responses so far

mag 20 2008

Webchising: come ti ammazzo l’e-commerce

Parte oggi la nuova iniziativa di shop.it: il webchising

Il webchising, nelle intenzioni di shop.it, dovrebbe essere una via di mezzo fra il classico Franchising e il più moderno Drop Shipping. Il webchising permetterebbe di “aprire gratuitamente un negozio online professionale in pochi secondi” e di guadagnare “il 10% su ogni vendita effettuata”. In soldoni shop.it mette a disposizione di chiunque la propria tecnologia e il proprio servizio logistico riconoscendo un margine del 10% sul venduto.
Una piccola evoluzione di quanto già da tempo offerto da grandi gruppi (Esprinet o CDC ad esempio).

Ho provato a creare un account. L’intenzione era quella di avere un portale dedicato alla vendita libri. Fantastico! Non c’è che dire. Ho scelto pure un nome che mi farà fare un mare di vendite!
Ci vogliono davvero pochi secondi per attivare il negozio. Tutto è semplice e studiato a prova di utonto. Personalizzi quasi tutto. Fare e-commerce è davvero un gioco da regazzi….sono un merchant!
Ma siamo sicuri che sia tutto così facile?

Ritengo che l‘iniziativa di shop.it sia l’ennesimo attacco all’e-commerce. Il commercio elettronico non è un gioco: non basta avere un ‘portale’, non basta virtualizzare il magazzino, non basta fare SEO, non basta smanettare col PC…
Il ‘Basta poco, che ce vo‘ è la prima causa di insuccesso delle iniziative imprenditoriali nella vendita on-line.

Nessuno si sognerebbe di operare una appendicite solo perché da bambino ha giocato col l’Allegro Chirurgo . Moltissimi si sentono imprenditori di successo perché con eBay hanno fatto affari……

Certo, questa soluzione è più semplice di altre, con degli indubbi vantaggi (almeno per i propri acquisti) e quasi priva di rischi per il pseudo-merchant.
Di contro tutti gli sforzi che si faranno per ‘fare vendite’, per avere contatti e visibilità e tutti i clienti che si serviranno saranno di shop.it. Il venditore è sempre e comunque shop.it.
Il webchising è sicuramente una iniziativa vantaggiosa.. ma per chi?

A quanti aderiranno all’iniziativa, chiedo solo una cortesia: evitate di pubblicizzare il vostro nuovo status con frasi del tipo “Sono un Merchant: vendo on-line”.

14 responses so far

mag 13 2008

[Offro Lavoro] Webmaster

Published by under e-commerce,e-life

In azienda stiamo cercando un webmaster che si prenda cura dei nostri siti e-commerce e dei nostri portali. Ci serve una persona dinamica, intraprendente e in grado di gestire in autonomia diversi progetti.

REQUISITI:
Titolo di studio: Diploma o laurea
Esperienza: Almeno 3 anni come webmaster
Conoscenze web: HTML e Macromedia Dreamweaver
Conoscenze software grafica: Macromedia Flash, Adobe Photoshop
Conoscenze linguaggi programmazione: PHP, MySql
Conoscenze tecniche SEO

Ovviamente diamo per scontata l’ottima conoscenza del pacchetto Ms-Office (access incluso)

Il rapporto sarà full-time a progetto della durata di 6 mesi. (Esiste sempre la possibilità di assunzione a tempo indeterminato.)

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (obbligatorio)
  4. (obbligatorio)
  5. (obbligatorio)
  6. (obbligatorio)
  7. (una mail valida grazie!)
  8. (obbligatorio)
  9. (obbligatorio)
  10. (obbligatorio)
  11. Captcha
 

cforms contact form by delicious:days

No responses yet

gen 03 2008

link di Natale

Published by under e-life,e-marketing

Faccio parte dei blogger ‘colpiti’ dai link auguri 2008!!

Da qualche giorno (dal 1° Gennaio 2008) WordPress mi avvisa che altri blogger mi linkano.
L’elenco LINK IN ENTRATA della bacheca di WordPress è in continuo movimento. Costantemente si aggiungono link di altri blogger che ‘copia&incollano’ un messaggio di auguri di buon 2008.

Un pazzo si è divertito a creare un messaggio augurale ricorrendo alla ASCII ART dove ha inserito una miriade di link ad altrettanti blogger (probabilmente prendendo quelli che avevano un determinato tag)

La cosa che mi lascia perplesso è che molti link ‘scompaiono’ quasi subito come se Technorati li cestinasse (magari li considera una forma di spam). Chiedero al mio SEO GURU che ‘danni’ può causare questa cosa…

Se interessa, il primo link ricevuto è stato da Chi blog nasce tumblr muore che se ne attribuisce la paternità

03/01/2008 15.00
Giustamente sono stato corretto da Lupo Solitario.
“Se noti bene il post del mio tumblr, alla fine c’è il link dell’autore: Blazar

Related Images:

7 responses so far

ott 03 2007

Falce e Carrello

Published by under e-libri

 “Bernardo Caprotti è l’imprenditore che ha portato all’eccellenza i supermercati in Italia. Ne ha fatto un caso di Falce e Carrello - Le mani sulla spesa degli Italianirinomanza internazionale, nel settore. A 81 anni ha deciso di rompere il suo riserbo (niente interviste, niente fotografie, poche apparizioni pubbliche, tanto lavoro) e in questo libro-denuncia racconta ciò che ha dovuto subire per mano delle Coop.
Dai primi contatti con il gigante “rosso” della grande distribuzione fino alle polemiche degli ultimi mesi, il fondatore di Esselunga ricostruisce un confronto pluridecennale scambiato fino a poco tempo fa per normale concorrenza ma che, seondo l’autore, aveva il solo scopo di far sparire la sua azienda dal mercato. “

Conoscendo bene il prodotto carrello spesa e avendo avuto diverse esperienze non particolarmente piacevoli con i signori delle coop, non posso non mettere in biblioteca questo libro/denuncia. 😀

Related Images:

One response so far

set 20 2007

e-commerce: le 6 pagine fondamentali

Ogni buon negozio on-line dovrebbe avere anche queste 6 pagine:
– Chi Siamo
– Contatti
– Site Map
– Perchè comprare da noi
– Informazioni (recesso, privacy, condizioni di vendita etc)
– Dicono di noi (Testimonials)

Il perché lo spiega bene e semplicemente Gareth Davies (SEO senior inglese) in questo video dedicato all’ottimizzazione del proprio sito di commercio elettronico.

Immagine anteprima YouTube

Ci sono molti altri Seo-Video interessanti!

No responses yet

Next »

Get Adobe Flash player