feb 10 2010

Fineco Buzz

Published by under e-markette

Sono proprio bravi quelli della Fineco!!  Qualche tempo fa, quando tutti cercavano disperatamente di entrare in Google Wave,  hanno lanciato la campagna FinecoWave

Da ieri sera non si parla d’altro che di Google Buzz e allora che hanno fatto in Fineco?  Lanciano la nuova campagna FinecoBuzz!

La dinamica è proprio tipica del Buzz: io ricevo un codice,  ne parlo on-line (qui) e invito i miei amici (voi) ad aprire un conto on-line su Fineco.
Vi dico anche di usare il mio codice perché così entrambi avremo dei vantaggi.
Fineco Buzz

Risparmia col Buzz

Per Voi:
– 1 anno di conto gratuito
– a scelta: 50€ da spendere dove vuoi con carta usa-e-getta, 200 Euro di commissioni trading o un anno successivo di conto gratuito.
Per me:
– a scelta 50€ da spendere dove vuoi con carta usa-e-getta,  un bonus da 200€ in commissioni per investire oppure  1 anno di conto gratis
La promozione scade il 9 Marzo p.v.
Se quindi siete alla ricerca di un codice Buzz da usare per aprire il conto online o con il Personal Financial Adviser, potete utilizzare il mio:  AA3455547
Altri dettagli su:  www.fineco.it/buzz

6 responses so far

dic 05 2008

mi piace pensarla così

Published by under e-life

E’ una storiella che gira da anni in rete. La prima volta che l’ho pubblicata era il 24 Maggio 2005

Stasera mi è arrivata una mail da Ullis (carissma amica svedese) contenente la traduzione in inglese della storia che lei ha ricevuto nella sua lingua madre… che giri!!!

L’ho ripescata:

Un professore di filosofia, davanti alla sua classe, senza dire parola prende un barattolo grande e vuoto di maionese e procede a riempirlo con delle palle da golf.

Dopo, chiede agli studenti se il barattolo è pieno.
Gli studenti sono d’accordo e dicono di si.

Così il professore prende una scatola piena di palline di vetro e la versa dentro il barattolo di maionese. Le palline di vetro riempiono gli spazi vuoti tra le palle da golf. Il professore chiede di nuovo agli studenti se il barattolo è pieno e loro rispondono di nuovo di si.

Poi il professore prende un sacchetto di sabbia e la versa dentro il barattolo.

Ovviamente la sabbia riempie tutti gli spazi vuoti e il professore chiede ancora se il barattolo è pieno. Questa volta gli studenti rispondono con un si unanime.

Il professore, velocemente, aggiunge due tazze di caffè al contenuto del barattolo ed effettivamente, riempie tutti gli spazi vuoti tra la sabbia. Gli studenti si mettono a ridere in questa occasione.

Quando la risata finisce il professore dice : “Voglio che vi rendiate conto che questo barattolo rappresenta la vita. Le palle da golf sono le cose importanti come la famiglia, i figli, la salute, gli amici,l’amore; le cose che ci appassionano.

Sono cose che, anche se perdessimo tutto e ci restasse solo quello, le nostre vite sarebbero ancora piene. Le palline di vetro sono le altre cose che ci importano, come il lavoro, la casa, la macchina, ecc.

La sabbia è tutto il resto: le piccole cose. Se prima di tutto mettessimo nel barattolo la sabbia, non ci sarebbe posto per le palline di vetro ne per le palle da golf. La stessa cosa succede con la vita.

Se utilizziamo tutto il nostro tempo ed energia nelle cose piccole, non avremo mai spazio per le cose realmente importanti.

Fai attenzione alle cose che sono cruciali per la tua felicità: gioca con i tuoi figli, prenditi il tempo per andare dal medico, fai tutto quello che ti senti di fare, pratica il tuo sport o hobby preferito. Ci sarà  sempre tempo per pulire casa, per riparare la chiavetta dell’acqua.

Occupati prima delle palline da golf, delle cose che realmente ti importano. Il resto è solo sabbia.”

Uno degli studenti alza la mano e chiede cosa rappresenta il caffè.

Il professore sorride e dice: “Sono contento che tu mi faccia questa domanda. E’ solo per dimostrarvi che non importa quanto occupata possa sembrare la tua vita, c’è sempre posto per un paio di tazze di caffè con un amico.”

Related Images:

No responses yet

nov 02 2008

BlogRoll

Published by under

No responses yet

ott 30 2008

Visualizza le tue relazioni su Facebook

Published by under e-life

Avevo letto di Nexus su Pandemia, me l’avera ricordato Daniel con un invito su FB ma fino ad oggi non ero riuscito a dedicargli un po di tempo.
Nexus è una delle applicazioni interessanti sviluppate per Facebook e permette di vedere in forma grafica le connessioni all’interno del proprio network sociale di Facebook

La visualizzazione della rete sociale si basa sulle similarità trovate nei profili dei propri amici e mette in risalto quelli che condividono stessi interessi e gruppi. Diventa quindi immediato capire e seguire le nostre relazioni on-line.
Il risultato? Spettacolare!

La mia Rete Sociale su Facebook... Si vedono bene 3 macro zone: la genrale (la più grossa, i tre quarti della sfera), la sotto-rete FAMILY (in basso a sx) e la sotto-rete Giovani Imprenditori Bresciani (in alto a sx)

 

Se hai un account su Facebook, puoi attivare l’applicazione qui

 

No responses yet

ott 09 2008

Facebook fra Progressisti e Conservatori

Published by under e-life

Daniel mi ha segnalato un interessante post pubblicato da Mushin sul suo blog WebGarden: Sull’Utilizzo dei Social Network: Conservatori vs. Progressisti

esiste una scuola conservatrice ed uno progressista.
I conservatori sono coloro che tendono ad usare i Social Network in modo da replicare online i legami che si creano offline.
I progressisti invece tendono a costruirsi su internet un mondo autonomo ma collegato a quello reale: le attività sociali sono usate per acquisire nuove connessioni e conoscenze, esattamente come nel mondo reale, mischiando i contatti presi nell’uno e nell’altro.

Sullo stesso argomento Daniel ed io avevamo già scambiato qualche mail.
In maniera frettolosa gli dissi che su FaceBook tando ad essere più ‘sciolto’ e ad accettare (o richiedere) amicizie anche con persone che non conosco direttamente. (Per conoscenza intendo sia IRL che on-line). 
Comportamento diverso invece su LinkedIn dove i miei contatti sono più ‘mirati’ e più orientati all’aspetto lavorativo che sociale. 

La mia non è una scelta ponderata ma più dettata dalla ‘fama’ acquistata dal singolo strumento e dai membri. In realtà, se dovessi analizzare i due social network dal punto di vista lavorativo, ho trovato più possibilità di instaurare relazioni proficue di lavoro su FaceBook che su LinkedIn…

Su LinkedIn capita spesso di trovare quello che se la tira (e nel web sono davvero tanti) che, convinto di essere in una posizione migliore della tua, perde l’occasione interessante di stabilire nuove relazioni rispondendo laconicamente con

Ciao Andrea, 

ricordami quando siamo entrati in contatto grazie.

Sono quindi decisamente Progressista sui Social Network. Di più, sono Andrea! 

A me piace essere come sono.
Rispondo, nel limite del possibile, a tutti e cerco di non fermarmi mai al primo giudizio.  A volte da un ‘Ciao, mi aggiungi?’ si scopre un mondo interessante dal quale abbiamo solo da imparare.

Per dirla utilizzando un tormentone della rete: io non indosso il badge viola 😉

No responses yet

set 21 2008

OVO.IT – sono uno spacciatore ufficiale di inviti: ne vuoi uno anche tu?

Published by under e-commerce

Ho iniziato per gioco e poi non sono più stato capace di smettere.

Lo ricordo bene… era il 27 Maggio del 2008, quel giorno incontrai Giorgio in chat e gli chiesi come stava andando la sua nuoa avventura con l’Outlet Virtuale (OVO.IT). Decisi poi di curiosare utilizzando un vecchio account creato da tempo… in un angolo sperduto in alto a destra vidi un bottone INVITA.. quella fu la mia prima volta. Da allora non ho più smesso…

Molte cose sono cambiate… adesso posso inviare tutti gli inviti che mi pare senza alcuna limitazione.
Ad oggi ne hospediti quasi 200, ho ricevuto circa 70 e-mail e più di 175 commenti al primo post dove chiedevo chi volesse essere invitato ad ovo.it

Ho iniziato per gioco, ho continuato per amicizia e adesso continuo per puro divertimento.. per vedere dove si arriverà.

Se anche tu vuoi essere invitato su OVO.IT, se cerchi un invito o stai diventando matto perchè non sai a chi chiedere, compila la form qui sotto. In privato provvederò ad inviare, con calma, il link da dove registrarsi ad OVO.IT

[UPDATE 1 DICEMBRE 2010]

Caro lettore,

in questo spazio avevo creato un form con il quale avresti potuto ottenere il tuo invito per OVO.IT

Dopo oltre 2.000 inviti distribuiti in modo gratuito e non retribuito (nemmeno a livello di riconoscimento premio sul primo acquisto), non avendo più ricevuto alcun ‘grazie’ dalla nuova gestione Dmail subentrata all’amico Giorgio Brojanigo, avendo ieri Dmail ceduto OVO.IT al gruppo TeraShop S.p.a., ho deciso di non distribuire più alcun invito.

[/UPDATE 1 DICEMBRE 2010]

107 responses so far

ago 28 2008

c’è sempre una prima volta: BlogFest 2008

Published by under e-life

Non ho mai partecipato ad un BarCamp, ma c’è sempre una prima volta no? Ho deciso quindi di partecipare (o almeno ci proverò) all’AdvCamp all’interno della Blogfest 2008 di Riva del Garda.

Sarà anche un’occasione per ritrovare vecchi amici e sopratutto per incontrare quelli nuovi 😉

8 responses so far

ago 13 2008

Registro Italiano in Internet

Published by under e-life

Qualche tempo fa ho segnalato, fra le altre truffe, anche quella tentata da parte della DAD Deutscher Adressdienst GMBH di Amburgo.

Ci sono voluti 3 mesi ma alla fine sembra che almeno l’Antitrust sia messo in movimento: Antitrust, occhio alle guide commerciali su Internet

Oltre alla già citata DAD, l’antitrust segnala anche CD Publisher Construct Data Verlag GmbH, Nova Channel AG, European City Guide S.L. ed Eu Business Services Limited.

Mancano ancora i ‘nostri amici italiani‘ ma sono sicuro che a breve sentiremo paralre anche di loro 😉

5 responses so far

lug 15 2008

sorprese da Blog!

Published by under e-life

Mi arriva una mail generata dal blog:

Ciao Andrea!
ti ricordi di me?
sono capitato sul tuo sito cercando notizie sul terremotino della notte scorsa..

Giusto il tempo di collegare il nome ad una situazione e i ricordi iniziano ad arrivare. levatacce e corse con la Vespa 50 special per prendere il treno delle 07.09 per Brescia, gli amici della stazione, le chiacchiere sul treno, i compagni di scuola..

Chi mi scrive è Luca Morelli compagno di classe alle superiori e compagno di molti viaggi in treno verso Brescia.
Gli chiedo cosa combini e cosa abbia fatto in questi anni. Scopro che si dedica alla fotografia (bellissime foto), che continua l’attività di famiglia e che gestisce il Portale di Sirmione dove si trovano parecchie informazioni interessanti sulla penisola catulliana.

Bella sorpresa!

No responses yet

giu 29 2008

eBay perde colpi

Published by under e-life

Un londinese mette all’asta casa, auto, moto, barca, vestiti, amici e lavoro in un negozio di tappeti sperando nel nuovo miracolo eBay e invece racimola meno di quanto vale la sua sola casa.

Dopo aver scoperto la dura realtà del mondo delle aste on-line e aver pagato la commissione ad eBay, il venditore si è limitato a dire ‘Sono abbastanza contento anche se mi aspettavo di più!’

eBay non è più quella di una volta?!? Oltre a perdere colpi nei risultati sembra aver perso il controllo della comunicazione positiva…

Ecco la notizia

(ANSA) – LONDRA, 29 GIU – Un inglese, emigrato in Australia, ha messo all’asta su Ebay casa, auto, moto, barca, vestiti, amici e lavoro in un negozio di tappeti. Sembrava che Ian Usher dovesse diventare milionario ma molte puntate erano false e ha racimolato 250.000 euro, meno di quanto vale solo la sua villetta di Perth. ‘Sono abbastanza contento -ha detto il 44enne- anche se mi aspettavo di piu”. L’uomo ha venduto la sua vita su Ebay per tagliare con il passato dopo che l’anno scorso e’ stato mollato dalla moglie.

No responses yet

Next »

Get Adobe Flash player