- Andrea Spedale – il blog - http://www.spedale.com -

idee? per ora no grazie!

Mancano 2 mesi alle elezioni amministrative 2007 [1] di Desenzano [2] e finalmente appaiono on-line i siti web dei candidati alla carica di Sindaco (Cino Anelli [3], Enrico Frosi [4], Fiorenzo Pienazza [5])

A parte il pessimo layout grafico [3] di alcuni, i contenuti di altri che sarebbero da rivedere totalmente in quanto senza logica comunicativa [4] (il marketing: questo sconosciuto! [6]) e l’ approccio tipo da volantino ‘cartaceo’  [5]di altri,  ho notato 2 cose in particolare:

– nessuno candidato Sindaco è andato on-line con programmi [3]/idee [7]/progetti futuri
– nessun candidato Sindaco ha capito cosa è il web e come usarlo

Per le idee e i programmi spero solo sia un problema di ‘work in progress’ (assolutamente sbagliato dal punto di vista comunicativo) e non che sia una mancanza di idee [8] come prospettato nel mio post ‘se io fossi Sindaco… [8]‘ 

Il secondo punto.. bhe.. guardate i siti e capirete cosa intendo!

 

Web 2.0? Social Network? Comunicazione Interattiva? …… cose che appartengono (ahimè) ad un mondo diverso da quello della politica (o forse semplicemente questa non è Politica?)

Dal Cluetrain Manifesto [9]:
Ci stiamo svegliando e ci stiamo linkando. Stiamo a guardare, ma non ad aspettare.
Se quest’anno avete tempo anche per una sola idea, questa è la sola da non perdere
Non siamo spettatori, né occhi, né utenti finali, né consumatori
Siamo esseri umani e la nostra influenza va al di là della vostra capacità di presa. Cercate di capirlo
Tweet [10]

Related Images:

2 Comments (Open | Close)

2 Comments To "idee? per ora no grazie!"

#1 Comment By Gigi Tagliapietra On 30 Aprile 2007 @ 18:01

Ciao Andrea, concordo con le tue riflessioni e ne ho fatte di analoghe sul mio blog (blog.gigitaly.it).
Quello che sorprende è la volontà di utilizzare una tecnologia pervasiva come quella del web senza la benchè minima “umiltà” e soprattutto senza capire che gli utenti oggi non sono quelli di tredici anni fa.
La mancanza di cultura della comunicazione in generale, un vero e proprio “analfabetismo” (i siti sono lo specchio della pochezza dei manifesti come tu notavi) è una condizione inammissibile in chi voglia proporsi per gestire una grande “impresa” come è una città con 26.000 abitanti.

#2 Comment By Andrea On 4 Maggio 2007 @ 08:17

Ciao Gigi!
Grazie del tuo commento.

Il vero ‘dramma’ è che, seppur con specificità diverse, il discorso vale per tutti i candidati.
Io sono ancora Desenzanese… c’è un posto nella tua valle? 😀